Economia e management
     Il corso di laurea in Economia e management è stato attivato nell'a.a. 2011/2012 ed è ancora attivo.
   


Il Corso di laurea in Economia e Management (Economics and Management) appartiene alla Classe L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale e classe L-33 Scienze economiche.
Lo studente sceglie la classe al momento dell’immatricolazione e può modificare la sua scelta purché questa diventi definitiva al momento dell’iscrizione al terzo anno.

Obiettivi formativi: il Corso di Laurea in Economia e management intende offrire una solida preparazione di base nelle scienze economiche e manageriali che metta lo studente in grado di padroneggiare gli strumenti fondamentali, metodologici ed analitici, per comprendere sia il funzionamento del sistema economico e delle sue istituzioni sia la gestione e le principali funzioni di un’azienda moderna.
Questo duplice obiettivo viene perseguito attraverso un percorso che integra il corredo classico delle conoscenze di base (microeconomia e macroeconomia, economia aziendale e ragioneria, diritto privato e diritto commerciale, matematica e statistica) con un insieme di materie caratterizzanti e di altre attività formative utili a qualificare i diversi profili professionali e, per questa via, a ridurre i tempi di inserimento lavorativo dei laureati. In particolare, dopo un biennio comune incentrato sul nucleo base richiamato prima arricchito dallo studio della storia economica, della scienza delle finanze, del marketing e del diritto pubblico, nonché dall’acquisizione di strumenti di lavoro indispensabili come l’informatica e la lingua inglese, lo studente ha la possibilità, nell’ultimo anno del triennio, di finalizzare il percorso di studio in funzione delle inclinazioni ed aspettative personali e di un ampio spettro di sbocchi occupazionali.
Coloro che intendono approfondire lo studio delle scienze dell’economia e della gestione aziendale avranno l’opportunità di consolidare le conoscenze relative alle dinamiche di azienda in una pluralità di direzioni, quali la programmazione e il controllo, l’organizzazione e la finanza aziendale, la qualità dei processi produttivi. Nel contempo, combinando opportunamente lo studio dei temi fiscali e della matematica per le decisioni aziendali con altre materie opzionali, essi potranno potenziare il proprio profilo rispetto alle professioni regolamentate (esperto contabile, revisore, consulente). Coloro che prediligono le scienze economiche, potranno acquisire ulteriori competenze sul funzionamento dell’economia in un contesto internazionale e apprendere i metodi operativi e gli strumenti analitici essenziali per misurare, interpretare e utilizzare a fini di politica economica (monetaria, fiscale, industriale, ambientale, sviluppo) le informazioni riguardanti i mercati e i comportamenti degli attori economici. Grazie a questa formazione lo studente potrà operare come analista, ricercatore, responsabile di progetti presso banche, authorities, enti territoriali, organizzazioni internazionali.
Il percorso formativo si pone in posizione bilanciata tra la classe L-18 e la classe L-33 e soddisfa i requisiti di entrambe le classi.
Sbocchi occupazionali: la laurea in Economia e management consente l’acquisizione di competenze fondamentali generali e specifiche in ambito aziendale e una formazione interdisciplinare in ambito economico, giuridico e quantitativo, tale da consentire una pluralità di prospettive professionali, interne ed esterne ad imprese ed organizzazioni.
In particolare, consente di svolgere funzioni di general management privato e pubblico e di management funzionale nelle diverse aree aziendali, dalla finanziaria al marketing, dalla produzione all’organizzazione, dall’amministrazione al controllo.
Il laureato può anche avere prospettive nell’ambito della consulenza aziendale.

Il corso prepara alle professioni di

  • Specialisti in contabilità
  • Specialisti nell’acquisizione di beni e servizi
  • Specialisti nella commercializzazione di beni e servizi
  • Analisti di mercato
  • Specialisti dei sistemi economici
  • Specialisti dell'economia aziendale
Il piano degli studi, articolato nei tre anni di corso, è riportato nelle tabelle che seguono.

Lo studente può sostenere come insegnamento libero, a parità di crediti, qualunque insegnamento attivato ed erogato a corsi di primo livello, purché non già ricompreso nel piano di studi del corso di laurea.


                                                

 

                                                    primo anno

settore insegnamento cfu
IUS/01 Diritto privato 9
SECS-P/01 Microeconomia 12
SECS-P/07 Economia aziendale 12
SECS-S/01 Statistica 9
SECS-S/06 Matematica generale 12
SECS-P/12 Storia economica 6
 


                                                    secondo anno

settore insegnamento cfu
IUS/04 e IUS/05 Diritto commerciale 9
SECS-P/01 Macroeconomia 9
SECS-P/03 Scienza delle finanze 9
SECS-P/07 Bilancio 9
SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese 9
ING-INF/05 Fondamenti di informatica 6
IUS/09 Diritto pubblico 6
L-LIN/12 Inglese per l'economia 3
 


                                                    terzo anno
Laurea in Management (L-18 - Scienze dell’economia e della gestione aziendale)

settore insegnamento cfu
SECS-P/07 Programmazione e controllo 9
SECS-P/09 Finanza aziendale 9
SECS-P/13 Tecnologia e qualità 9
IUS/12 Diritto tributario 6
SECS-P/10 Organizzazione aziendale 6
SECS-S/06 Matematica per l'economia 6
*** crediti liberi 12
*** prova finale 3
 


                                                    terzo anno
Laurea in Economia (L-33 - Scienze economiche)

settore insegnamento cfu
M-GGR/02 Geografia economica 6
SECS-P/01 Economia internazionale 9
SECS-P/01 Politica economica 9
SECS-S/03 Statistica economica 9
SECS-S/04 Demografia 6
SECS-S/06 Matematica per l'economia 6
*** crediti liberi 12
*** prova finale 3
 



Propedeuticità valide per chi si è immatricolato negli anni accademici dal 2011/2012 al 2014/2015
1. Sono insegnamenti propedeutici:
- Diritto privato rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area giuridica, tranne che per Diritto pubblico;
- Economia aziendale rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area aziendale;
- Matematica generale rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area matematica ed a Microeconomia;
- Microeconomia rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area economica,
- Statistica rispetto a tutti gli insegnamenti statistico-demografici;
2. Anche là dove non siano previsti come propedeutici, si consiglia di superare gli esami di Matematica generale e di Statistica prima di sostenere qualunque esame delle aree aziendale, economica e informatica del secondo o del terzo anno.

Propedeuticità valide per chi si è immatricolato nell'a.a. 2015/2016 e 2016/2017
1. Sono insegnamenti propedeutici:
- Diritto privato rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area giuridica del secondo anno (Diritto commerciale);
- Economia aziendale rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area aziendale del secondo anno (Bilancio, Economia e gestione delle imprese);
- Microeconomia rispetto a tutti gli insegnamenti dell’area economica del secondo anno (Macroeconomia, Scienza delle finanze);

2. Anche là dove non siano previsti come propedeutici, si consiglia di superare gli esami di Matematica generale e di Statistica prima di sostenere qualunque esame delle aree aziendale, economica e informatica del secondo o del terzo anno.


  Ordinamento didattico (RAD)